sabato 6 novembre 2010

Laurea

È ufficiale, sono una Zuccaviolina laureata! I mesi di ricerche, le ultime settimane passate a scrivere ossessivamente, tutti i momenti bellissimi e sfiancanti della ricerca sul campo, si sono degnamente conclusi con le facce sorridenti dei musicanti di Fubine, che erano venuti a sentirmi parlare e invece è finita che tutta la commissione ha ascoltato loro esibirsi in sala lauree, con grande stupore dei presenti. Così l'essenza della mia ricerca si è diffusa nella stanza sotto forma di onde sonore, briose e vibranti, e le parole non sono state che una didascalia in più.
Poi sono venuti i complimenti dei professori, le foto, la dolcezza delle amiche, la cena con Dario e la mia famiglia, accanto alla stufa accesa, i dolci cioccolatosi e ipercalorici.
Questa è stata la mia laurea.
La parola, invece, deriva dal latino LAURUM, pianta rituale che veniva utilizzata dai latini nelle cerimonie religiose o per rendere onore a poeti e generali vittoriosi. Il LAURUM in italiano è diventato lauro, da cui la parola laurea, ma anche alloro. Questa parola, un po'diversa, trae origine da ILLA(M) LAURUM, ovvero dal medesimo nome preceduto dal dimostrativo latino ILLA, che in italiano ha generato l'articolo "la". Il lauro infatti, come tutte le piante in latino, è di genere femminile... d'altra parte si parla di madre natura ancora oggi, no?
L'articolo, per ragioni fonetiche, si è "attaccato" alla parola successiva, e con qualche aggiustamento nei suoni, per rendere agevole la pronuncia (in questo caso una metatesi, ovvero uno scambio tra la "l" e la "a"), è nata la parola alloro.

Indovinate a che corso di laurea specialistica mi sono iscritta adesso?
Facile, scienze linguistiche. ;)

6 commenti:

noemi ha detto...

Congratulazioni Marta! E che bella descrizione della tua laurea, un bellissimo momento, davvero importante!

Zuccaviolina ha detto...

Grazie Noemi, sì, è stata una discussione bellissima, addirittura divertente,la degna conclusione di questo percorso. :)
Ti dirò, mi sta venendo una nostalgia simile a quella che si prova quando si finisce di leggere un libro, questa tesi ora fa parte di me. :)

Cristina ha detto...

Complimentissimi!!!! :)

fiore di maggio ha detto...

Brava, MARTA! la laurea è un traguardo importantissimo...la tua festeggiata in questo modo così personale e particolare, con questa meravigliosa condivisione, anche di più! Buon futuro e buon tutto!
Flora

barchetta ha detto...

complimenti!!!!gran bel traguardo la laurea, e da quello che scrivi dev'essere stata fantastica!in bocca al lupo per la specialistica e ancora congratulazioni alla "Dottoressa Zuccaviolina" !!!! :)

Zuccaviolina ha detto...

@Flora: grazie mille!
@barchetta: sì, è stata veramente molto particolare e divertente! Crepi il lupo! ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...